Consegna gratuita da 45,00 €
Salva nella lista della spesa
Creare una nuova lista della spesa

La salsapariglia: una pianta miracolosa

2023-06-07
La salsapariglia: una pianta miracolosa

Negli ultimi anni i prodotti naturali sono diventati sempre più popolari. Vogliamo mangiare meglio, avere un aspetto migliore, sentirci meglio e condurre uno stile di vita sano. Siamo alla ricerca di sostituti sani degli integratori alimentari sintetici. Uno di questi ingredienti salutari, con proprietà molto preziose e un'ampia gamma di utilizzi, è la salsapariglia.

Riassunto:

  1. Sarsaparilla - cos'è e da dove viene?
  2. Sarsapariglia - proprietà e composizione chimica
  3. Sarsapariglia - dove si trova?

Sarsapariglia - cos'è e da dove viene?

Sarsaparilla è il nome comune della Smilax, un genere di piante tropicali diffuse in Messico, America centrale e meridionale e nei Caraibi. Si tratta di piante rampicanti perenni - rampicanti legnosi che crescono in alto nelle cime degli alberi della foresta pluviale. Possono raggiungere i 50 metri di lunghezza. Gli steli ricoperti di spighe della sarsapariglia si attaccano ad altre piante. La sarsapariglia ha foglie verde scuro, a forma di cuore o di goccia. Ha piccoli fiori bianchi che, una volta impollinati, si sviluppano in frutti di colore rosso scuro o blu. Il nome spagnolo "zarzaparilla" è nato dalla combinazione di due parole: "zarza" e "parra", che significano rispettivamente: "mora" e "vite". Il suffisso "-illa" è stato aggiunto a queste parole come diminutivo. In medicina naturale o per scopi culinari, si usa di solito la radice di salsapariglia, caratterizzata da un profumo gradevole e da un sapore dolce-speziato.

Lasarsaparilla era utilizzata in medicina naturale dalle popolazioni indigene del Sud e del Centro America secoli fa. Era ed è ancora oggi particolarmente popolare in Messico, dove è apprezzata per le sue preziose proprietà. Alla fine del Medioevo, la salsapariglia fu portata in Europa dai commercianti e cominciò a essere utilizzata in medicina come rimedio per la sifilide e i reumatismi. Tra il 1820 e il 1920, la salsapariglia fu persino registrata come rimedio ufficiale per la sifilide negli Stati Uniti. In passato, negli Stati Uniti era molto diffusa una bevanda analcolica chiamata "sarsaparilla", dal gusto simile a quello della root beer. Tuttavia, in realtà non aveva nulla a che fare con essa. L'ingrediente della bevanda era una pianta chiamata sassafrasso, non sarsaparilla. La bevanda è ancora popolare oggi, ma non più negli Stati Uniti, bensì nei Paesi del Sud-Est asiatico. Questi prodotti non contengono né sarsaparilla né sassafrasso, bensì aromi naturali o artificiali che imitano il gusto piccante della pianta. Oggi la salsapariglia si trova sempre più spesso sotto forma di capsule, come integratore alimentare.

Sarsaparilla

Sarsapariglia: proprietà e composizione chimica

A causa della varietà di specie vegetali denominate "salsapariglia", è difficile determinare con esattezza i composti chimici presenti in esse. Nella ricerca vengono presi in considerazione i rizomi e le radici della salsapariglia. Tra i minerali di cui la salsapariglia è fonte, i più comuni sono zinco, alluminio, cromo, ferro, magnesio, selenio, calcio e molti altri. Le piante di smilax contengono una serie di saponine steroidee, che contribuiscono al sapore leggermente amaro della salsapariglia e alla sua reazione schiumosa con l'acqua. Le saponine della pianta aiutano a dissuadere funghi e insetti dal mangiare le sue foglie: questo è uno dei motivi per cui la salsapariglia ha proprietà antimicotiche. Le saponine facilitano inoltre l'assorbimento di farmaci e sostanze fitochimiche da parte dell'organismo. La salsapariglia contiene composti fenolici, che hanno effetti antinfiammatori e antiossidanti, e flavonoidi, che nella pianta sono la sostanza pigmentante e sono responsabili del colore delle foglie. Sono utilizzati per trattare le infiammazioni e le malattie autoimmuni. Modulano l'immunità e proteggono il fegato. Nella salsapariglia si trovano anche kemferolo, quercetina, amido, resina, alcol cetilico, oli essenziali e numerosi acidi.

Sarsapariglia - effetti e usi

La salsapariglia è apprezzata per le sue proprietà medicinali da centinaia di anni. Tradizionalmente, veniva utilizzata come rimedio per l'impotenza, le malattie veneree e i reumatismi, oltre che per rafforzare il corpo e aumentare la vitalità. Le popolazioni indigene del Perù e dell'Honduras ne sfruttavano le proprietà per trattare raffreddori e dolori articolari, mentre gli sciamani amazzonici ne facevano decotti per curare le malattie della pelle. Era anche apprezzata come depurativo delle tossine, grazie alle sue proprietà diuretiche e di induzione alla sudorazione. Veniva utilizzata per purificare il sangue. Nel 1942 è stato condotto uno studio che ha confermato l'efficacia della salsapariglia nel trattamento di malattie della pelle come psoriasi, lebbra, eczema e acne. I risultati dello studio furono pubblicati sul New England Journal of Medicine. Novantadue pazienti hanno preso parte allo studio: il 62% di loro ha mostrato un miglioramento delle lesioni psoriasiche e il 18% delle lesioni è scomparso completamente. Le proprietà depurative della salsapariglia sono state considerate importanti in questo caso. È stato dimostrato che le persone affette da psoriasi hanno alti livelli di endotossine in circolo nel sangue e la sarsaponina - uno degli steroidi contenuti nella salsapariglia - si lega alle endotossine e le rimuove, migliorando le condizioni della pelle del paziente. L'effetto della salsapariglia nel trattamento della lebbra e di altre malattie della pelle è stato confermato da ulteriori studi, condotti nel 1959. L'uso della salsapariglia nel trattamento della sifilide è stato dimostrato da osservazioni cliniche in Cina, dove si è dimostrata efficace nel 90% dei casi acuti e nel 50% dei casi cronici.

Le saponine e gli steroidi vegetali contenuti nella salsapariglia possono essere sintetizzati in steroidi come gli estrogeni e il testosterone. Questo fatto è stato sfruttato dai produttori di integratori alimentari a fini di marketing, creando false affermazioni secondo cui la salsapariglia avrebbe l'effetto di aumentare la massa muscolare durante l'esercizio fisico e di ridurre allo stesso tempo il grasso corporeo, con effetti positivi sul miglioramento della forma fisica. La scienza confuta queste affermazioni. La sintesi in steroidi non è mai stata documentata nel corpo umano, ma solo in laboratorio. Non è stato dimostrato che la salsapariglia abbia effetti anabolizzanti.

Sarsapariglia - controindicazioni ed effetti collaterali

La sarsapariglia non ha effetti collaterali. È un prodotto che proviene direttamente dalla natura, quindi è sano per il corpo umano. Va tuttavia notato che l'uso in quantità eccessive può causare irritazioni gastriche. Come già detto, la salsapariglia aumenta la capacità di assorbimento dei farmaci da parte dell'organismo, quindi è consigliabile consultare un medico o un farmacista. Il suo uso è controindicato per le donne in gravidanza o in fase di allattamento. Non sono ancora stati condotti studi che confermino che la salsapariglia possa essere utilizzata in modo sicuro in questi casi, quindi è consigliabile usare cautela.

Sarsapariglia: dove si trova?

Sebbene le sue proprietà siano state a lungo utilizzate nella medicina naturale, oggi sta guadagnando popolarità. Storicamente, negli Stati Uniti, la "Sarsaparilla" è stata apprezzata come bevanda analcolica dal gusto e dall'aroma gradevoli e speziati. È sempre più disponibile nei negozi di alimenti naturali, sotto forma di integratori alimentari - capsule e compresse. Sono disponibili tinture a base di questa pianta, che può essere acquistata anche come ingrediente a sé stante, da cui preparare un infuso o da aggiungere a yerba mate, tè o altre erbe. Potete acquistare la salsapariglia essiccata nel nostro negozio online. Esiste anche una miscela di yerba mate e sarsaparilla, la Verde Mate Green Sarsaparilla. In questo caso, la sarsaparilla combinata con la pregiata yerba mate verde, con additivi a base di erbe come citronella, menta e petali di calendula e con l'aggiunta di mela essiccata, crea una composizione piacevole con note dolci e speziate. Si consiglia di prepararlo in un contenitore di legno di palo santo, che farà emergere sapori ancora più interessanti.


Fonte della grafica utilizzata:

Consigliato

Yerba Verde Mate Green Limon 0,5 kg

Yerba Verde Mate Green Limon 0,5 kg

7,19 € IVA inclusa/1elemento(14,38 € / kg IVA inclusa)
 Yerba Verde Mate Frutos Tropicales 0,5kg

Yerba Verde Mate Frutos Tropicales 0,5kg

7,19 € IVA inclusa/1elemento(14,38 € / kg IVA inclusa)
Yaguar Guarana Energia 0,5 kg

Yaguar Guarana Energia 0,5 kg

8,79 € IVA inclusa/1elemento(17,58 € / kg IVA inclusa)
pixel